Decreto di Consacrazione

stemma-giuliodori

Visualizza Decreto

Figli della Luce

stemma-con-scritta

Facebook

La Lum de Roisc - Programmazione 2017

opuscolo ROISC

La Lum de Roisc
Strada de Roisc, 8
38030 SORAGA (TN)
Cell: +39 3404118323

pdfScarica Programmazione 2017

Introduzione e Storia

Nell'anno 2010, anno del IV Centenario del Servo di Dio Padre Matteo Ricci, il giorno 8 del mese di dicembre Sua Eccellenza Reverendissima mons. Claudio Giuliodori, in forza dei canoni 312 – 320 del Codice di Diritto Canonico, erige l'Associazione Pubblica di Fedeli denominata "Regina dell'Amore" e approva il Direttorio dei Consacrati "Figli del Sacro Cuore di Gesù".

La realtà della Comunità dei Consacrati "Figli del Sacro Cuore di Gesù" nasce all'interno dell'Associazione "Gruppo Mariano Regina dell'Amore" di Macerata.

Sin dalla sua primissima infanzia, Maria Chiaramoni, fondatrice del carisma dei "Figli del Sacro Cuore di Gesù", ha vissuto una profonda devozione alla Madonna e al Sacro Cuore di Gesù che è cresciuta poi con il tempo: maturata attraverso la preghiera personale, l'adorazione eucaristica e condivisa poi, nella vita coniugale, insieme a Giampaolo Nerpiti.

Attraverso la loro donazione sponsale, l'esempio di vita cristiana, il servizio nella Chiesa, il loro amore per Gesù Cristo vissuto con coerente testimonianza, grazie al sostegno materno di Maria Santissima, diversi giovani s'innamorarono di una vita più radicata nel Vangelo, alla sequela di Cristo, vicina all'esperienza quotidiana degli uomini del duemila, rispondente alle necessità spirituali delle persone nella società moderna.

Nel cuore di alcuni di questi giovani era già presente il seme della vocazione che si manifestava come chiamata a vivere il celibato per il Regno di Dio. Questi giovani iniziarono un cammino di discernimento vocazionale all'interno della nascente Associazione "Gruppo Mariano Regina dell'Amore".

Dal 1997 in poi s'incontrarono periodicamente con Maria Chiaramoni e Giampaolo Nerpiti per pregare insieme, alla luce della Parola di Dio, e aprire il proprio cuore per condividere la comune aspirazione a servire il Signore. In questa ricerca personale e comunitaria si affidarono costantemente alla guida materna di Maria "Regina dell'Amore".

Alcuni, desiderando fare un ritiro spirituale nei luoghi delle rivelazioni del Sacro Cuore a Santa Margherita Maria Alacoque, insieme e guidati da Maria Chiaramoni, partirono alla volta di Paray Le Monial. È in quell'occasione che si manifesta nel cuore di alcuni la conferma alla chiamata di incarnare il mistero dell'amore del Cuore di Cristo.

A seguito di questa intuizione, il 22 giugno 2001, ebbe luogo, presso la chiesa della Pietà in via dei Velini a Macerata, una tappa importante alla quale presero parte coloro che avevano sentito il desiderio di donare la loro vita a Gesù.

Nacque così la scelta d'incontrarsi più frequentemente per crescere e alimentare la chiamata ricevuta nel vivere più intensamente la fraternità e formarsi spiritualmente seguiti e guidati dal carisma di Maria Chiaramoni e Giampaolo Nerpiti e dal ministero sacerdotale di don Gianluca Merlini.

Scoprendo in Maria Chiaramoni e in Giampaolo Nerpiti le guide della propria chiamata, sentendo il bisogno di costruire insieme un percorso di donazione totale al Signore, nell'esigenza di impegnarsi più esplicitamente con Cristo, alcuni giovani, il 14 Luglio 2002, hanno professato la propria fede promettendo in modo privato, davanti a Maria e Giampaolo e ricevendo la benedizione del sacerdote don Gianluca Merlini, di orientare la propria vita ad una donazione totale al Signore.

La prima realtà di vita consacrata comune femminile ebbe inizio il 15 febbraio 2004 su indicazione, discernimento e con la benedizione di Sua Eccellenza Mons. Luigi Conti allora Vescovo di Macerata – Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia che, nel confronto con i responsabili Maria Chiaramoni e Giampaolo Nerpiti, vide nelle ragazze la volontà di iniziare una vita fraterna; confermò nel contempo la guida della comunità fatta dai responsabili Maria e Giampaolo ed affidò al sacerdote don Gianluca Merlini il compito della formazione.

Il 25 aprile 2006 altri giovani fecero la loro prima professione di fede.

Nel 2006 si apre la prima casa dedicata ai ragazzi ed inizia la prima comunità maschile.

Nel 2010 si apre un'altra casa dedicata alla seconda comunità femminile.

I membri della comunità, vissuto un primo tempo di formazione, hanno emesso privatamente promesse di vivere i consigli evangelici e incamminati verso la consacrazione definitiva, hanno rinnovato ogni anno le proprie promesse (2005-2010), confermandole in modo privato e definitivo in una celebrazione eucaristica, durante un ritiro a Paray Le Monial, il 19 agosto 2010 .

.